Pasqua in Croazia: tradizioni e modi di dire interessanti sulle uova

Gite ed avventure

Se ti trovi in Croazia durante il periodo di Pasqua, ti divertirai sicuramente e vedrai alcune delle uova più belle del mondo.

Pensi di visitare la Croazia a Pasqua? Dovresti farlo! In Croazia, la Pasqua è una festività molto importante e ci sono varie tradizioni relative a questo periodo dell’anno. Dalla tradizionale processione e santa messa all’enorme quantità di cibo delizioso. Tutto è dedicato a riunire la famiglia, celebrare la vita, l’amore e l’abbondanza e onorare la risurrezione di Gesù.

Se vuoi saperne di più sulla Pasqua in Croazia, quali sono i giorni di chiusura, quali sono le festività e perché in Croazia si festeggia la Pasquetta, la nostra guida su come apprezzare al meglio questo periodo dell’anno e cosa non perdere!

Tradizione delle uova di Pasqua in Croazia

La decorazione delle uova di Pasqua è molto popolare in Croazia. Come per tutte le altre festività importanti, la ricca cultura di questo piccolo paese fa sì che ci siano tradizioni diverse e uniche in Croazia. Le tradizioni pasquali variano da regione a regione, ma colorare le uova è comune in tutto il paese. Tali uova sono conosciute in Croazia con il nome di pisanica. Ci sono numerose tecniche diverse di colorare e decorare pisanice e oggi molte persone sceglieranno una soluzione rapida e acquisteranno semplicemente coloranti per uova già pronti e adesivi con motivi tradizionali pasquali come coniglietti pasquali, galline, fiori, croci e colombe.

Colorare le uova con la buccia di cipolla

Il metodo tradizionale consiste nell’usare pigmenti naturali, di solito di verdure e altre piante, e decorare le uova con foglie e fiori appena raccolti.

Ci sono molti colori tra cui scegliere, ma il colore più comune usato per decorare le uova è il rosso, dalla buccia di cipolla. Più bianco è l’uovo originale, più intenso sarà il colore finale, tuttavia, le uova bianche non sono molto comuni in Croazia.

Altri pigmenti naturali comuni sono:

  • verde – diverse piante dai colori vivaci come spinaci e prezzemolo
  • marrone – caffè, gusci di noce, tè nero
  • giallo e arancione – carote, peperoncino in polvere, peperone rosso, zafferano, curcuma
  • blu – cavolo rosso, cipolle viola, uva nera, mirtilli
  • rosso e rosa – barbabietola, mirtilli rossi, melagrana, uva rossa.

Se vuoi provare a colorare e decorare le uova di Pasqua nel modo tradizionale croato, puoi farlo facilmente a casa. È molto economico e semplice da fare e i risultati sono bellissimi. Puoi semplicemente far bollire le uova con i pigmenti a tua scelta, ma puoi anche provare una versione leggermente più complicata per creare stampe di foglie e fiori sulle uova.

Ciò che ti serve è:

  • pigmento a scelta
  • 10-12 uova
  • pentola ampia
  • foglie di fiori per decorare
  • calze di nylon
  • corda
  • aceto bianco
  • un po’ di olio o grasso.

Prendi una buona quantità di bucce di cipolla (o qualsiasi pigmento che ti piace), mettile in acqua fredda nella pentola e fai bollire le bucce mentre prepari le uova. Quindi, posiziona le tue decorazioni preferite, ad esempio foglie di prezzemolo o di tarassaco sulle uova, mettendo una foglia su ogni uovo, inserendo l’uovo in una calza di nylon e fissando tutto con una corda.

Rimuovi la pentola dal fuoco e lasciala raffreddare un po’, aggiungi un cucchiaio di aceto e metti con cura ogni uovo nell’acqua. Fai bollire le uova a fuoco basso per circa mezz’ora. Lascia raffreddare completamente le uova nell’acqua pigmentata e infine strofinale con un po’ di olio o pancetta per un aspetto più splendente.

Tutto ciò che resta da fare è mettere le tue bellissime uova in un cestino sull’erba o sul fieno e offrirle ad amici e familiari.

Regalare uova

Le famiglie di solito preparano una grande quantità di uova di Pasqua, sufficiente per tutti gli amici, i vicini e i parenti. È consuetudine scambiarsi le uova come simbolo di amore e rispetto. A Dubrovnik, una ragazza fidanzata regalerà le uova al suo futuro marito e la sua futura suocera preparerà allora un impasto a forma di treccia in cui inserire un uovo sodo.

Dato che le uova sode si conservano bene, potresti considerarle come un’aggiunta semplice e nutriente alla tua prossima lista di cibo da campeggio.

Battaglia delle uova

Durante la colazione di Pasqua tutti si divertono con un gioco tradizionale e esilarante chiamato tucanje jaja (battaglia delle uova). Tu e il tuo avversario scegliete il vostro uovo migliore – ci sono alcune abilità coinvolte in questo gioco e i giocatori esperti conosceranno alcuni trucchi. Ognuno di voi tiene il proprio uovo verticalmente e l’uovo superiore batte leggermente l’uovo inferiore. L’uovo che si rompe perde, mentre quello che rimane intero vince. Il vincitore di solito sfida tutti gli altri giocatori intorno al tavolo. Un trucco segreto è usare un uovo di legno, così vinci sempre. Un’altra variante del gioco è picchiettare qualcuno con l’uovo sulla fronte! Questo di solito è fatto tra fratelli e sorelle.

Uova giganti

Nella città di Koprivnica, nella parte settentrionale della Croazia, le uova di Pasqua giganti vengono tradizionalmente esposte nell’ambito di una mostra all’aperto chiamata Pisanica od srca (Uovo di Pasqua dal cuore). Queste uova impressionanti sono alte più di 2 metri e larghe 1 metro, accuratamente dipinte da artisti come simbolo di amicizia e gioia della Pasqua. Inoltre, vengono anche dati in dono da esporre in tutto il mondo e papa Benedetto XVI ne ha ricevuto uno in Vaticano. Dipinte a mano, uova di Pasqua giganti circondate da un recinto si trovano anche di fronte alla Cattedrale di Zagabria.

Cosa mangiare in Croazia a Pasqua?

Il Venerdì santo è il giorno della Quaresima, di solito riservato al pesce e ad altro cibo a basso contenuto di grassi. Il giorno seguente, i credenti vanno alla Santa Messa portando con sé cestini pieni di cibo da benedire e mangiare il mattino di Pasqua. La domenica di Pasqua è riservata a una festa che dura tutto il giorno, ricca di delizie preparate secondo la tradizione. Gli istriani godranno di jajarice, trecce di pane con sopra un uovo colorato. Nella parte settentrionale dello Zagorje troverai vrtanji, un tipo di pane salato fatto con l’acqua rimasta dalla cottura del prosciutto di Pasqua. I bagel della Slavonija sono dei semplici panini fatti solo da tre ingredienti: uova, farina e un po’ di sale.

Gli ingredienti base in tutto il paese sono: uova sode, prosciutto cotto, pane dolce chiamato pinza con un taglio a croce sulla superficie, cipollotti, ravanelli e rafano. Inoltre, si prepara una grande ciotola di insalata Olivier o come la chiamiamo in croato, l’insalata francese.

Sebbene nessuno abbia fame a pranzo, a causa dell’abbondante colazione, ci sarà comunque una grande festa a base di carne, leggermente diversa da una regione all’altra.

La Pasquetta indica il primo dei 40 giorni di Gesù sulla terra prima di ascendere al cielo. È un giorno di riposo e riflessione. La maggior parte dei negozi e delle attività commerciali è chiusa sia a Pasqua che a Pasquetta.

Come augurare buona Pasqua in croato?

La parola Uskrs è un po’ complicata da pronunciare per la maggior parte dei parlanti non slavi, ma se vuoi augurare buona Pasqua ai tuoi amici croati, un semplice Sretan Uskrs (pronunciato SREH – tahn OOHS – kers) è il modo comune per farlo.

Una versione più lunga sarebbe Sretan i blagoslovljen Uskrs (Buona e benedetta Pasqua) che si pronuncia ‘SREH – tahn e bla – goh – SLOV – lyen OOHS – kers’.

I biglietti di Pasqua inviati ad amici e familiari che vivono lontano di solito contengono versi in rima e benedizioni.

E se non ti abbiamo già convinto a visitare la Croazia questa Pasqua, dai un’occhiata alle nostre fantastiche offerte del periodo pasquale quest’anno e vivi il vero spirito della Pasqua in Croazia!

Il Camping Village Šimuni fa uso dei cookie per migliorare l'esperienza degli utenti sul proprio sito web. Per saperne di più sulla tipologia dei cookie di cui ci serviamo e perché, vai alla nostra INFORMATIVA SULL'USO DEI COOKIE. Consenti al Camping Village Šimuni l'uso di quale tipologia di cookie: